C'è bisogno di un Web
più umano

Vogliamo ribaltare il paradigma creato dalle Big Tech,
che hanno trasformato il nostro tempo nella loro merce.

La Rivoluzione della Qualità
comincia da noi

Firmo convintamente i 10 punti del Manifesto per la Rivoluzione della Qualità e mi impegno a diffonderlo, affinché sempre più persone riflettano sui princìpi in esso contenuti.




    Il Manifesto per la
    Rivoluzione della Qualità

    • 1
      Il mio tempo ha un valore. Grande

      Dobbiamo tornare a esserne i padroni, investendolo in relazioni e attività di qualità.

    • 2
      Conta la sostanza

      Per quanto appaia semplice comunicare, alla lunga i veri valori emergono sempre.

    • 3
      L’identità digitale è mia e di nessun altro

      Il tempo e le risorse che investiamo per costruire l’identità digitale nostra o del nostro brand devono essere tutelati.

    • 4
      Voglio scegliere liberamente

      Con chi parlare, cosa comprare, dove andare o chi votare alle prossime elezioni: scegliere spetta a noi.

    • 5
      Il Web è opportunità, non schiavitù

      Tornare alla concezione iniziale del Web come strumento per offrire opportunità a tutti, non per concentrare ricchezza nelle tasche di pochi.

    • 6
      Ho il diritto di pensarla come voglio

      Al netto delle verità oggettive e del rispetto reciproco, è fondamentale riaffermare il principio secondo cui ognuno è libero di maturare ed esprimere le proprie opinioni.

    • 7
      Le relazioni sono insostituibili

      Il Web può essere uno straordinario mezzo per farci incontrare, ma il centro di ogni relazione rimarrà sempre il fattore umano.

    • 8
      Il talento deve poter competere

      Il piccolo artigiano e i colossi del Web devono poter giocare ad armi pari: stessi diritti e medesimi doveri.

    • 9
      La felicità è un diritto

      Utilizzare gli straordinari mezzi che la rivoluzione digitale ci mette a disposizione per favorire libertà e felicità, non polarizzazione e conflittualità.

    • 10
      La qualità è rivoluzionaria

      Scegliere di vivere il nostro tempo senza inutili frammentazioni, al riparo da manipolazioni e nel segno della qualità di chi incontriamo e di ciò che facciamo: questa è la vera rivoluzione.